L’impegno sociale d’impresa: una scelta consapevole

Non c’entra molto il voler attrarre nuovi clienti. Le aziende che investono nella responsabilità sociale d’impresa (o CSR) si prefiggono obiettivi che esulano da ragioni strettamente commerciali. Quali? Secondo l’VIII Rapporto sull’impegno sociale elaborato dall’Osservatorio Socialis, le imprese vogliono soprattutto contribuire a uno sviluppo sostenibile, dimostrarsi responsabili verso le generazioni future e migliorare i rapporti con le comunità locali.

Questa voglia di avere un impatto tangibile attraverso politiche consapevoli e lungimiranti è sempre più condivisa. Tanto che già tre anni fa Roberto Orsi, direttore dell’Osservatorio Socialis, spiegava come «gli investimenti in percorsi di responsabilità e sostenibilità» fossero «ormai avvertiti come necessari» sia dai dipendenti sia dai consumatori. Addirittura, negli ultimi anni, il numero di imprese attive nel settore della responsabilità sociale è raddoppiato, arrivando all’85% nel 2017.

Ma quali iniziative concrete stanno adottando le aziende? La maggior parte si concentra su politiche ambientali, investendo in tecnologie per migliorare il risparmio energetico (47%), limitare l’inquinamento ambientale (39%) e migliorare il sistema di smaltimento di rifiuti (35%). Un’azienda su 3 sta attivando collaborazioni con istituti di ricerca e università e quasi il 25% sta raccogliendo fondi, effettuando una donazioni o attivando campagne marketing per supportare realtà nonprofit. Insomma, c’è molta voglia di fare per l’ambiente e la comunità. E qui in Finnova la sappiamo bene.

L’impegno di Finnova

Nella nostra azienda la garanzia di qualità è la conseguenza naturale di una filosofia lavorativa basata sul benessere dei nostri lavoratori, dei fornitori e dell’ambiente. Chi sceglie Finnova non compra solo un prodotto. Supporta anche tre progetti eco-sostenibili in cui crediamo. In cui abbiamo deciso di impegnarci, ogni giorno.

  • Diritti Umani: in azienda promuoviamo un ambiente dove ogni diversità è tutelata ma anche valorizzata, perché perfino il nostro lavoro ce lo insegna ogni giorno: solo dall’unione di componentistiche diverse si raggiunge un risultato di qualità. Discriminazioni di nessun genere vengono permesse. Nell’operatività quotidiana, inoltre, manteniamo due priorità assolute: la sicurezza in termini assistenziali e sanitari e una garanzia di equilibrio tra vita privata e lavorativa per ogni risorsa umana. Siamo collaboratori qualificati e motivati dalla volontà di creare un impatto positivo nella nostra società, a partire dalle nostre famiglie.
  • Selezione fornitori: in vent’anni di lavoro nella produzione degli infissi abbiamo definito cosa significhi qualità secondo Finnova. I nostri standard sono e restano restrittivi perché vogliamo che i nostri prodotti rappresentino un’eccellenza per i clienti e per l’ambiente. Per questo abbiamo selezionato una rete di fornitori altamente qualificati e appassionati quanto noi. Nella provvigione del legno ci affidiamo unicamente a produttori che seguono criteri di sostenibilità e i ritmi naturali della materia prima. Le foreste sono situate in tutto il territorio europeo per rispettare la biodiversità degli ecosistemi e per garantire una qualità indiscussa delle essenze. Il larice Finnova, ad esempio, proviene dall’Italia, il pino dalla Svezia, il frassino da Romania e Slovenia. Le vernici che utilizziamo in fase di verniciatura vengono fornite da aziende innovative, costantemente impegnate nella ricerca e sviluppo. Nella filiera produttiva degli infissi, infatti, questo è il passaggio potenzialmente più inquinante visto che le vernici tradizionali possono addirittura rilasciare particelle nocive nell’intero arco di vita dell’infisso. Negli anni Finnova ha scelto di utilizzare solo vernici a base di acqua che comportino emissioni ridotte di VOC (composti organici volatili) a tutela della salute dei lavoratori, dell’ambiente e del cliente finale.
  • Politica ambientale: siamo consapevoli che nella filiera produttiva ogni scelta abbia delle conseguenze a livello ambientale. Per questo la sede produttiva a Castelfranco Veneto è interamente alimentata da energia 100% sostenibile: ci affidiamo a quella prodotta dal parco eolico di Lucera, in provincia di Foggia. Non solo. Il nostro reparto logistica lavora per minimizzare sia l’ingombro degli involucri con cui vengono trasportati gli infissi sia il loro impatto utilizzando meno materiali plastici e privilegiando quelli più eco-sostenibili. Anche in fase di trasporto si studiano soluzioni che ottimizzino gli spazi e gli spostamenti mantenendo il principio cardine della puntualità nella consegna.
Torna alle news